VINO BIRRA O PROSECCO? QUANTO INGRASSANO?

Scelgo di non farvi una lezione sulla composizione del vino o della birra o simili, il mio scopo con questo articolo è di farvi rendere conto che spesso in un pranzo, in una cena o in un aperitivo ci preoccupiamo solo di quello che mangiamo e non calcoliamo le calorie degli alcolici che beviamo…CHE INVECE SONO TANTE!!!

Quindi procederò molto rapidamente dandovi dei mezzi per capire quante calorie assumete dall’alcol, SOLO BEVENDO.

A DIFFERENZA DI GRASSI, CARBOIDRATI E PROTEINE, L’ALCOL APPORTA CALORIE VUOTE, CIOE’ SENZA VALORE NUTRITIVO (il nostro corpo non può usarle per fare lavoro muscolare) E CON EFFETTO DISIDRATANTE. L’ALCOL CI DISIDRATA!

BIRRA: oltre all’alcol, all’acqua e all’anidride carbonica, la birra contiene l’ESTRATTO (zuccheri, tannini, destrine, sali, vitamine e acidi del malto e del luppolo). Ecco perchè fin dai tempi antichi, la birra è considerata più come un alimento, che come una bevanda. Ad alta gradazione, la birra diventa simile al vino come calorie, dato che contiene più alcol. Le birre doppio malto hanno più estratto e apportano più calorie perché contengono più zuccheri, oltre che più alcol.

VINO: per grado alcolico si intende la percentuale in volume di alcol etilico o etanolo, riferita al volume del vino.

Per esempio:  nel caso di un vino rosso a 13° significa che su 100 ml di vino ci sono 13 ml di etanolo

1 gr di ALCOL sviluppa 7 kcal (carbo 4 kcal/gr, proteine 4kcal/gr e grassi 9kcal/gr), ma il grado che leggiamo sull’etichetta di un vino o di una birra o di un amaro corrisponde agli ml di etanolo, non ai gr di alcol. E dobbiamo sapere che 1 ml di etanolo sviluppa 5,6 kcal.

QUINDI SI DEVE FARE QUESTO CALCOLETTO : SONO 3 VALORI CHE SI MOLTIPLICANO TRA LORO, ma dobbiamo leggere l’etichetta per sapere la gradazione dell’alcolico che stiamo bevendo

Esempio

VINO A 13°: diventa 0,13 (ml di etanolo); questo valore va moltiplicato per 5,6 (calorie per ml di etanolo)  E POI MANCA IL TERZO FATTORE CORRISPONDENTE ALLA QUANTITA’ CHE BEVIAMO. Un bicchiere di vino normalmente sta sui 100-150 ml

1 BICCHIERE DI VINO ROSSO A 13° = 0,13 X 5,6 X 150 = 110 Kcal  ED E’ SOLO 1 BICCHIERE!!!

VI FORNISCO ALCUNI ESEMPI TUTTI RIFERITI A 100 ml:

  • un buon vino rosso sta sulle 70 kcal/100 ml
  • vino bianco secco 65 kcal/100 ml
  • birra chiara 33 kcal/100 ml
  • birra scura 46 kcal/100 ml
  • birra doppio malto 56 kcal/100 ml
  • birra alta gradazione 60-70 kcal/100 ml
  • aperitivo alcolico 150 kcal/100 ml
  • prosecco 70 kcal/100 ml
  • amaro 150-220 kcal/100 ml
  • limoncello 300 kcal/100 ml
  • grappa 240 kcal/100 ml

ATTENZIONE A NON FARVI SFUGGIRE ALCUNI PARTICOLARI!!!

  1. Se è vero che la birra è meno alcolica del vino ed apporta meno calorie, è anche vero che non se ne consumano due bicchieri, ma magari 2 BOCCALI.
  2. Se è vero che i superalcolici sono estremamente calorici, è anche vero che vengono serviti in BICCHIERINI da 30-40 ml
  3. Il vino non sembrerebbe molto pericoloso, ma riflettiamo sul fatto che in un pasto se ne consumano almeno 2-3 bicchieri da 100-150 ml, l’equivalente in calorie di un piatto da 100 gr di pasta al pomodoro
  4. Inoltre SPESSO ASSOCIAMO DIVERSI ALCOLICI IN UNA STESSA SERATA, PARTENDO CON APERITIVO DOVE SI MANGIA E SI BEVE, PROSEGUENDOO CON LA CENA, VINO, AMARO, ZUCCHERO NEL CAFFE’, E MAGARI UN LOCALE A TARDA SERATA DOVE SI CONTINUA A CONSUMARE ALCOLICI.

TANTE TANTISSIME CALORIE!

QUINDI MI RACCOMANDO, SENZA DISCUTERE IN QUESTO ARTICOLO DEI DANNI DELL’ALCOL AL NOSTRO ORGANISMO, CONSUMIAMOLO CON INTELLIGENZA, MAI TUTTI I GIORNI E  A LIVELLO CALORICO, SGARRIAMO COL CERVELLO, OSSIA ASSOCIAMO ALLE BEVUTE MAGARI UNA CENA POCO CALORICA O UN APERITIVO LIGHT E SOPRATTUTTO SMALTIAMO LE CALORIE IN ECCESSO AUMENTANDO L’ATTIVITA’ FISICA.

Aprile 5, 2017