Perchè correre la mattina e a digiuno?

Allenarsi in  modalita’ aerobica a digiuno comporta una serie di indubbi vantaggi in termini di ossidazione lipidica, dovuti principalmente al fatto che appena svegli, dopo un riposo di 7-8 ore, le nostre riserve di glicogeno epatico sono scariche o quasi; quindi il carburante che useremo di più saranno gli acidi grassi. Questa modalità di allenamento viene sfruttata per massimizzare il dimagrimento, dove appunto lo scopo principale del soggetto sia la perdita di massa grassa.

Appena svegli, anche il nostro pannello ormonale è favorevole alla maggior mobilizzazione di adipe come carburante in risposta all’attività aerobica, infatti avremo INSULINA BASSA e ORMONI CONTROINSULARI ALTI (Cortisolo, Adrenalina, GH, Tiroxina, etc..). Tutti gli ormoni del nostro corpo seguono un ritmo circadiano (che segue il ritmo giorno-notte), e questo assetto ormonale favorevole dura fino a circa le 9 del mattino, ammettendo che la persona abbia ritmi normali di sonno-veglia, cioè che vada a dormire ad un orario accettabile (massimo 23-24). Dopo per es. le 9 del mattino, l’insulina comincia ad aumentare per favorire l’accumulo di riserve energetiche che serviranno per la giornata: QUINDI FATE QUESTO ALLENAMENTO ENTRO LE 8-8:30 DEL MATTINO…anzi prima lo fate e meglio è.

INOLTRE, anche se siamo lontani dalle 9 del mattino ma mangiamo qualcosa…l’incanto si spezzerà, perché l’insulina sarà chiamata in gioco per stoccare le energie assunte. Le uniche cose permesse prima di un allenamento aerobico a digiuno sono caffè amaro (per chi non ha problemi gastrici) e acqua.

Svolgendo attività aerobica al mattino, il vostro metabolismo rimarrà relativamente più alto per tutta la giornata e potremmo beneficiare anche dell’innalzamento delle endorfine, la nostra droga naturale, che manterranno il nostro umore alto con un senso di benessere per il resto della giornata.

 

TUTTI i soggetti sani in assenza di patologie mataboliche (es. diabete) e non soggetti per altri motivi ad ipoglicemie imprevedibili, possono camminare velocemente o fare una corsetta a digiuno la mattina. SERVONO PERO’ DEGLI ACCORGIMENTI…vediamo quali:

  1. Il pasto fondamentale sarà la cena del giorno prima, che ci permetterà di fare un piccolo carico di carboidrati in vista dell’attività aerobica della mattina dopo. Quindi se siete a dieta mangiate tranquillamente tutto il vostro pane e se non siete seguiti da nessun nutrizionista non eliminate i carboidrati la sera prima dell’allenamento.
  2. Prima di partire sono permessi solo caffè e acqua.
  3. Questo tipo di allenamento non va svolto per più di 30-35 minuti, altrimenti il nostro corpo comincerà ad attingere anche dalla nostra massa muscolare le energie che gli servono. E questo non deve MAI accadere!!

VORREI  PUNTUALIZZARE CHE QUESTA MODALITA’ DI ALLENAMENTO NON VA ASSOLUTAMENTE BENE SE INVECE SVOLGIAMO ATTIVITA’ MISTA O ANAEROBICA. INFATTI IN QUESTO CASO IL DIGIUNO PRIMA DI ALLENARSI NON E’ INDICATO.

 

OGNUNO TROVERA’ IL SUO RITMO, NON ABBIATE PAURA DI SVENIRE, QUANDO VI SENTIRETE STANCHI, RALLENTERETE SENZA MAI FERMARVI PERO’. E la volta dopo andrete sempre meglio…

MOLTI MIEI PAZIENTI GIA’ ADOTTANO QUESTO TIPO ALLENAMENTO.

Bene, allora da domani mattina tutti a camminare/correre a digiuno, doccia, colazione e poi al lavoro!

 

Gennaio 19, 2016

Tag: