Errori di…MANTENIMENTO

La terapia alimentare di mantenimento non è una dieta dove possiamo mangiare quello che vogliamo, quanto ne vogliamo e quando vogliamo. Dobbiamo cercare di mantenere e di consolidare le buone abitudini alimentari acquisite durante il regime alimentare ingrassante o dimagrante.

RICORDIAMOCI CHE:

NON E’ VERO CHE POSSIAMO MANGIARE POCO DI TUTTO

-IL PESO RAGGIUNTO CON LA TERAPIA ALIMENTARE VA MANTENUTO PER ALMENO 6-8 MESI CON IL MANTENIMENTO PRIMA DI RITENERCI DEFINITIVAMENTE LIBERI

-L’ATTIVITA’ FISICA CHE CI HA CCOMPAGNATO DURANTE LA TERAPIA DAL NUTRIZIONISTA NON VA MAI ABBAMNDONATA, MA ANZI VA INCREMENTATA DURANTE IL MANTENIMENTO.

 

GLI ERRORI CHE PIU’ FREQUENTEMENTE FACCIAMO IN DIETA DI MANTENIMENTO SONO:

  • saltare gli spuntini
  • non mangiare 5 volte al giorno
  • mangiare 5 volte al giorno ma nei momenti sbagliati, senza rispettare alcun orario
  • per chi non le faceva prima della dieta…cominciare a dimenticarsi di nuovo della colazione o ridurla al minimo
  • non fare la colazione completa
  • combinare carne e formaggi, affettati e formaggi,…
  • non saltare gli spuntini, ma fare spuntini troppo calorici perché tanto siamo dimagriti
  • non contare più i caffè, soprattutto se zuccherati o macchiati, che spesso sostituiscono gli spuntini
  • riprendere a spizzicare prima dei pasti, magari mentre si cucina
  • farsi un aperitivo prima di pranzo o prima di cena
  • non consumare più pesce perché difficile da trovare e laborioso da preparare
  • aumentare di volta in volta le porzioni anche se dei cibi sani che abbiamo mangiato in dieta
  • saltare i pasti se si pensa che abbiamo esagerato la sera prima per esempio
  • non misurare più i condimenti
  • ABBANDONARE O DIMINUIRE LO SPORT

INTENDIAMOCI….durante il mantenimento sono permessi sgarri, come aperitivi, pizza, gelati, perché abbiamo fatto tanti sacrifici e ce li meritiamo e perché il nostro cervello dopo una dieta dimagrante, ne ha bisogno. Questi sgarri però non possono essere frequenti come prima, dato che ci avevano fatto andare dalla nutrizionista per dimagrire!

E tutto ciò  ad una condizione: BILANCIARE GLI SGARRI DOSANDO LO SPORT. Per esempio, se già corriamo o andiamo in palestra  3 volte a settimana, dopo una cena con gli amici dobbiamo aggiungere una seduta di allenamento in più; oppure se non possiamo fare sport per qualsivoglia motivo, non dobbiamo sgarrare o addirittura se la dieta di mantenimento è stata redatta per una attività sportiva amatoriale che ora non facciamo più, dobbiamo diminuire conseguentemente l’introito calorico, ma senza eliminare i carboidrati!!!

Settembre 12, 2017