DCA Disturbi del Comportamento Alimentare

Anoressia NervosaBulimia NervosaBinge EatingDCA sottosoglia
Trovate informazioni su questi problemi ormai ovunque, quindi ho deciso di trattarli in modo molto schematico per fissare le idee ed aiutarvi ad INSOSPETTIRVI se vedete qualcosa che non va.

• Un DCA è un modo per comunicare dolore, mancanza, sofferenza
• Non richiedono aggressività per gestirli
• In caso di anoressia maggiormente, la percezione del proprio aspetto è del tutto sbagliata ed è questa percezione a governare le scelte del soggetto, non la sua reale situazione corporea
• La paura di ingrassare o di avere una crisi bulimica o il senso di colpa per essersi abbuffati occupano costantemente la mente e si perde concentrazione in tutto il resto (relazioni sociali, rendimento scolastico, etc…)
• I DCA riguardano le donne per l’80% e gli uomini per circa il 20%
• L’età a rischio di insorgenza dei DCA per le ragazze è tra i 15 e i 25 anni, ma possono presentarsi anche in età adulta
• A causa dei nuovi standard sul corpo femminile, dei social, del cyber bullismo e della crescente difficoltà dei genitori di seguire i propri figli, l’età di insorgenza dei DCA sta diminuendo
• Il primo passo per uscirne è essere consapevoli di soffrire di un DCA e questo spesso avviene purtroppo quando i danni sono già evidenti
• I DCA possono essere di breve durata, o essere disturbi cronici o presentarsi ciclicamente con ricadute
• I DCA portano a gravissimi problemi di salute
• Di solito sono associati ad ansia, attacchi di panico, depressione, dipendenza da droghe o alcol e disturbi della personalità
• E’ necessario una equipe di specialisti, un solo medico non ce la farà mai ed è consigliabile rivolgersi ad un centro specializzato per i disturbi alimentari
• Esistono tre tipi di approccio al trattamento, in ordine di gravità: trattamento multidisciplinare ambulatoriale, trattamento semi residenziale in day hospital, trattamento residenziale in centri specializzati
• Le tecniche di trattamento prevedono la riabilitazione nutrizionale, la terapia cognitivo-comportamentale, terapie farmacologiche, etc..
• I DCA sono presenti anche a livello subclinico, cioè il soggetto è in grado di controllarli a suo piacimento, oppure è un disturbo che si presenta a ondate, ossia il soggetto ha periodi in cui si nutre normalmente e periodi in cui si fa del male anche per lungo tempo (DCA SOTTOSOGLIA)

Gennaio 23, 2018