DCA 2: BULIMIA NERVOSA

Trovate informazioni su questi problemi ormai ovunque, quindi ho deciso di trattarli in modo molto schematico per fissare le idee ed aiutarvi ad INSOSPETTIRVI se vedete qualcosa che non va.

Un crisi bulimica consiste nel mangiare, in un periodo definito di tempo (es. un periodo di 2 ore), una quantità di cibo significativamente maggiore di quella che la maggior parte delle persone mangerebbe nello stesso tempo
Durante una crisi bulimica è presente una sensazione di perdere il controllo durante l’episodio (es. sensazione di non riuscire a smettere di mangiare o di non controllare che cosa o quanto si sta mangiando)

• Questo DCA nasconde un bisogno smodato di attenzioni, affetto , stima. C’è un grande vuoto da riempire che si concretizza con l’atto di ingerire qualsiasi cosa in un lasso di tempo molto piccolo
• Sul corpo lascia segni meno evidenti dell’anoressia

  • Il soggetto bulimico può rimanere tale per molti anni, senza che nessuno se ne accorga
    • È una dipendenza dal cibo che viene usato come una droga e se ne abusa.
    • Questo disturbo alimentare prevede poi il vomito COME CONDOTTA COMPENSATORIA, indotto dal grande senso di colpa che si presenta dopo le abbuffate
    • È raro che la bulimia evolva in anoressia nervosa
    • Sono presenti problemi gastrici, erosione dell’esofago, erosione dello smalto dei denti, disidratazione, amenorrea, osteoporosi, calcolosi, microemorragie da sforzo

 

Gennaio 23, 2018